Post in evidenza

Sanremo 2018: c'è qualche conflitto d'interesse?

February 6, 2018

 

Si parte. No, non nel senso che si parte davvero. Chi scrive è già partito, fisicamente, e ora si trova a Sanremo, per seguire il Festival. Si parte nel senso che parte la kermesse canora più kermesse canora di sempre e come ormai d'abitudine, il vostro affezionatissimo è qui in riviera per raccontarvelo. O meglio, per raccontare quel che del Festival non vedete e, con ogni probabilità neanche sentirete. Perché poi il Festival della Canzone Italiana è un programma tv, anzi è essenzialmente un programma tv, quindi tutto quel che succede sul palco dell'Ariston sarà sotto lo sguardo di chi si premurerà di vederlo.
> Cosa vedrete? Venti BiG in gara, che in realtà sono molti di più tra band, solisti, duetti e trii, più otto giovane, un fottio di ospiti musicali, un fottio di ospiti non musicali, presentatori vari di supporto, perché Baglioni, direttore artistico, non è un conduttore, Favino neanche e a dirla tutta anche la Hunziker, dal punto di vista di programmi dal vivo, non è esattamente JimmybFallon. La Hunziker, visto che dobbiamo parlare di qualcosa che voi non avete visto e sentito, e vista la campagna #lafigalaportoio, nata dalla quasi totale assenza di donne nel cast dei cantanti in gara, quattro su trentanove se si guarda solo ai BIG, sette su quarantasei se si guada anche ai giovani, direi che parlare di femminile potrebbe aver senso. Molto senso. 
> Ecco, ieri in conferenza stampa, la prima del Festival, quella in cui si presenta quel che avverrà nel corso della settimana, Fiamma Sarno' ha chiesto alla Hunziker ragione della querelle riguardo Doppia Difesa tirata su da Selvaggia Lucarelli sulle pagine del Fatto Quotidiano,. Sapete la vicenda, la Lucarelli ha provato per settimana, aiutata da altre donne, a contattare nelle varie maniere possibili la Onlus presieduta dalla Hunziker e dall'avvocato Bongiorno, e niente, non ha mai risposto nessuno. Uniche attività visibili, ha scritto la neodirettrice di Rolling Stone, gli spot tv, che mettono in evidenza i testimonial. Apriti cielo, invece di portare fatti, numeri, storie, le due hanno minacciato querele e hanno usato i media per parlare di attacchi politici contro la Bongiorno, neocandidata per la Lega. 
> La Sarno' quindi chiede alla Hunziker di questa faccenda, e la Hunziker che fa? Invece, finalmente, di fronte a una domanda diretta, di rispondere coi fatti, i numeri, le storie, dice che in vuole rispondere, conferma la querela e approfitta dell'iniziativa del sindaco di Sanremo, che ha pensato di indicare nel ranuncolo il fiore simbolo della difesa della donna dalle violenze, per regalare una coccarda con ranuncoli a Baglioni, Favino e ai giornalisti in Sala Stampa. Fatto poi rilanciato dall'ansa, strano, senza far menzione della domanda, ma semplicemente parlando dei fiori e di Doppia Difesa. 
> Ora, che questo fosse il festival del conflitto di interessi ve lo abbiamo detto in tempi non sospetti, Ferdinando Salzano non sta li per caso, e tutti i superospiti che ha invitato lo dimostrano, ma che anche la Hunzikier usi la conferenza stampa del,Festival per farsi gli affari suoi, scusate, ma sembra un po' troppo. Poi, chiaro, si parla di conflitti di interessi per l'assoldamento d Andrea Scanzi nella giuria di qualità, perché quelle si che sono scelte fondamentali. Mentre il resto passa in cavalleria.
> Ah, per la cronaca chi ha scritto questo articolo ha scritto per tre anni per il Fatto Quotidiano e ora scrive per il Rolling Stone diretto da Selvaggia Lucarelli. Questo è un altro conflitto di interessi che non può essere taciuto. Mi costituisco.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Arriva Sanremo e con Sanremo Attico Monina

January 18, 2020

1/10
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag